Dovizioso
Alessandro La Rocca/LaPresse

Andrea Dovizioso chiude al 9° posto la seconda sessione di prove libere di Valencia: il pilota Ducati deciso a stare dietro Vinales e Marquez, i due con il passo migliore

La seconda e ultima sessione di prove libere del venerdì di Valencia si conclude con un nono posto per Andrea Dovizioso. Il pilota Ducati ha riscontrato qualche inconveniente in pista che gli ha impedito di esprimersi al meglio, nonostante la seconda sessione di prove libere dell’ultima gara della stagione sia puramente una formalità.

dovizioso
AFP/LaPresse

Dopo le FP2 il pilota Ducati ha commentato così la giornata odierna: oggi pomeriggio abbiamo avuto qualche inconveniente che non ci ha consentito di portare a termine tutto il nostro programma di lavoro, ma in ogni caso siamo riusciti ad entrare nella top ten e questo è positivo. In questo momento Vinales e Marquez hanno un passo migliore rispetto a tutti gli altri piloti ma il nostro obiettivo in questo momento è quello di inserirci subito alle loro spalle e capire quanto margine di miglioramento abbiamo. Sarà anche importante scegliere bene le gomme perché per il momento la situazione per la gara non è ancora chiara. Domani sembra che ci saranno delle condizioni buone per lavorare, quindi cambieranno le cose, anche perché oggi non siamo riusciti a sfruttare il tempo al massimo. La cosa positiva è comunque siamo noni e non troppo distanti, ma dobbiamo lavorare. Partire nelle prime due file ti fa andare a letto più sereno su tutte le piste. Come abbiamo visto in Malesia, noi in partenza possiamo recuperare, però ce ne sono poche di piste con un rettilineo tanto lungo. Però quest’anno abbiamo fatto un po’ fatica in prova a livello di velocità pura, quindi per noi non è facile partire davanti, anche se sarebbe importante”.

dovizioso
AFP/LaPresse

Il Dovi poi si è soffermato sulla difficile stagione: “quest’anno non è volato e quindi vuol dire che è stato abbastanza difficile. Non giocandoci niente di importante a livello di campionato, è normale che non ci sia più quello stimolo che hai all’inizio dell’anno. Però proveremo a portare a casa il massimo, perché finire la stagione con un buon risultato fa sempre bene per il morale di tutti. Abbiamo avuto un problema di elettronica sulla prima moto e quindi mi sono dovuto fermare e prendere l’altra. Su questa ne abbiamo avuto un altro, che dobbiamo ancora capire cosa sia stato, ma credo niente di che. Il problema è che abbiamo perso un run e quindi abbiamo fatto l’ultima uscita con un set-up diverso e la gomma nuova, ma senza fare un vero time attack. Non va male, ma siamo nel gruppo e dobbiamo fare un passo in avanti“.

jack miller
AFP/LaPresse

Sulle prestazioni di Miller, infine, Dovizioso ha sottolineato: “io sono abbastanza aggressivo, nel senso che freno abbastanza forte e fino a centro curva. Jack invece fa esattamente l’opposto, lui frena con entrambe le ruote ed è molto più lineare, quindi riesce a sfruttare la moto senza farle fare troppo trasferimento di carico. Questo è il motivo per cui a volte alcuni piloti possono essere veloci in prova, ma poi in gara non ci sono“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE