gigi dall'igna
Alessandro La Rocca/LaPresse

Dall’Igna esprime un interessante giudizio di mercato: i complimenti a Quartararo e Vinales, uniti all’incertezza sul futuro dei piloti Ducati, potrebbero aprire scenari accattivanti

La stagione di MotoGp sta per terminare e si iniziano a tirare le prime somme in ottica futura. In casa Ducati si punta alla doppietta sul podio, ancora una volta però alle spalle di Marquez. Se Dovizioso ha già archiviato la seconda posizione, Petrucci è in lotta per la terza.

quartararo
AFP/LaPresse

Dall’Igna, direttore generale Ducati, nel post qualifiche di Sepang ha aperto degli interessanti scenari di mercato esprimendo un giudizio positivo sui piloti Yamaha senza assicurare la permanenza di quelli Ducati: “Quartararo e Vinales sono sicuramente piloti interessanti, credo che anche la Yamaha si stia guardando intorno per decidere quali siano i piloti del 2021. Sicuramente Quartararo è molto veloce, deve ancora vincere una gara, sarebbe importante che lo facesse al più presto per dimostrare tutto il suo valore, anche se è il miglior pilota emergente. È veramente difficile scegliere.

Piloti Ducati? È presto per poter fare un ragionamento del genere, in questo momento è giusto parlare e ragionare, ma per dire se qualcuno è sicuro di restare in Ducati oppure no aspetterei un po’. Non credo che siamo arrivati al top dello sviluppo di questa moto, abbiamo ancora davanti a noi del margine, si tratta di trovarlo e trovarlo nei posti giusti, la moto dell’anno prossimo non sarà una rivoluzione completa anche se abbiamo delle idee nuove che vogliamo applicare e sperimentare durante l’inverno per vedere se sono buone oppure no“.