Rossi
AFP/LaPresse

Cereghini non ha dubbi: dall’anti-Marquez al futuro di Valentino Rossi, le parole dell’ex pilota italiano

Con i test di ieri a Jerez de la Frontera si è conclusa ufficialmente la stagione in pista dei piloti di MotoGp: i campioni adesso possono godersi le meritate e attesissime vacanze dopo le fatiche del Mondale 2019, senza, ovviamente, trascurare gli allenamenti tra sfide di motocross e intense sessioni in palestra.

marc marquez
AFP/LaPresse

Nel 2020 sarà ancora Marquez l’uomo da battere, ma lo spagnolo potrebbe avere questa volta diversi rivali con i quali fare i conti: “per me l’anti-Marquez è Quartararo, per qualità di guida e non perdo le speranze di vedere una Cucati più competitiva, perchè Dovi ha già dimostrato di essere capace di battere Marquez, in quanto a Valentino staremo a vedere se i cambiamenti in squadra gli saranno stati utili per cambiare modo di lavorare nei box“, ha dichiarato Nico Cereghini ai microfoni Sky.

L’ex pilota italiano si è poi focalizzato sul futuro del Dottore: “lui adesso fino al 2020 fa tutti, molti dicono che dovrà smettere, ma c’è chi lo diceva anche 10 anni fa, io sono di quelli che pensano che uno come lui può fare quello che vuole, dopo quello che ci ha regalato è giusto che vada avanti finchè gli pare,dopo una stagione dopo quella di quest’anno non viene tantissima voglie, dovesse migliorare un po’ chissà“.

Mentre sull’eventualità di un cambio di squadra di Marc Marquez ha concluso: “se Marquez resta in Honda ha più chance di battere i numeri di Giacomo Agostini, ma i grandi del passato sono quelli che hanno cambiato moto e hanno vinto anche con moto diversa, quindi uno come Marquez prima o poi questo passaggio lo farà, bisogna vedere quando“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE