AFP/LaPresse

Il neo pilota della Honda ha analizzato il secondo giorno di test a Valencia, sottolineando di essere impaziente di iniziare la sessione di Jerez

Archiviata la scivolata arrivata nel primo giorno di test, nel day-2 Alex Marquez è migliorato a vista d’occhio, completando ben 79 giri in sella alla RC213V, più di chiunque altro.

alex marquez honda
credits Instagra: hrc_motogp

Buoni anche i riferimenti cronometrici fatti segnare dal campione del mondo di Moto2, riuscito a levigare di oltre mezzo secondo il crono di ieri. Interrogato a fine giornata, il rookie iberico ha spiegato: “sono abbastanza contento di come sia andato il test, giro dopo giro ho avuto la possibilità di capire sempre di più la moto. Oggi ho girato molto, quindi fisicamente sono un po’ stanco perché sono ancora un po’ rigido sulla moto, ma questo migliorerà con il tempo. Mi sono concentrato molto sul lavoro con gomme usate per migliorare il nostro ritmo e imparare di più il comportamento della moto stessa. Certo, dobbiamo ancora migliorare di più e lavorare su alcune cose, ma sono soddisfatto di ciò che abbiamo fatto oggi e, in generale, in questo test. Ora andiamo a Jerez, non vedo l’ora di tornare in sella dopo essermi davvero divertito qui a Valencia“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE