leo neves

L’atleta brasiliano è stato colto da malore durante il Triple Crown a Saquarema, inutili i soccorsi per tentare di salvarlo

Il mondo del surf piange Leo Neves, campione brasiliano deceduto durante l’importante Triple Crown di Saquarema. Il 40enne atleta sudamericano, stando a quanto riporta l’agenzia Waves, si è accasciato al suolo subito dopo aver cavalcato un’onda, colto da un infarto fulminante. Inutili i soccorsi prestati dal personale medico direttamente sulla spiaggia di Itauna, il cuore di Neves si è fermato senza più ripartire.

Prima della semifinale, lo sfortunato atleta aveva postato su Instagram un video in cui analizzava le condizioni del mare: “il mare è inquietante. Riesci a immaginare un mare oscuro? Quello… sembra persino una lavatrice. Ti senti senza fiato“. Due volte campione brasiliano nel 2002 e nel 2003, Neves lascia la moglie Tatiana e i suoi quattro bambini, avuti da due relazioni differenti.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE