adriano galliani
LaPresse

Adriano Galliani a 360° gradi sul Milan: dal sogno Icardi, ai profili di Sarri e Conte per la panchina, passando per il possibile ritorno di Zlatan Ibrahimovic

Adriano Galliani ha lasciato un bel ricordo nella memoria dei tifosi del Milan e l’ex amministratore delegato rossonero parla sempre in termini positivi della sua ex squadra. Nel calcio da tanti anni, Galliani porta con sè diversi aneddoti che fanno sempre notizia, come quelli rivelati a Tiki Taka.

L’ex ad rossonero ha svelato il suo apprezzamento per Icardi come attaccante, ha rivelato di aver provato a sondare il terreno per Sarri e Conte per il ruolo di allenatore ed infine ha commentato il possibile ritorno di Ibrahimovic: “se fossi rimasto al Milan avrei cercato di prendere Icardi perché penso che sia un attaccante straordinario. Nel calcio ci sono tante cose che si dicono e non si dicono. Sono stato vicino a Sarri come a tanti giocatori. E con Conte sì, ci ho provato, l’ho corteggiato a lungo ma non ce l’ho fatta a prenderlo. Giampaolo? Nel 2016 io volevo lui, mentre i cinesi volevano Montella e l’hanno spuntata loro. Io stimo Montella, ma mi è sempre piaciuto Giampaolo perché fa giocare bene le sue squadre. Però con Montella abbiamo vinto il nostro ultimo trofeo e va bene così. Non conta che Giampaolo non avesse allenato grandi squadre, ricordo che quando incontravo Allegri a Cagliari gli dicevo sempre che aveva il phisique du role per poter allenare il Milan. Ibrahimovic? Se tornasse al Milan sarebbe molto bello. Ho un bellissimo ricordo di Zlatan, se sta bene è ancora un fenomeno“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE