Spada/LaPresse

L’attaccante polacco sommerso dai fischi contro il Napoli, per questo il club rossonero sta pensando ad una cessione in prestito in caso di arrivo di Ibra

Kris Piatek si è smarrito il Milan, non riesce più a ritrovarlo dopo l’ottimo impatto dello scorso anno. Solo tre i gol segnati in questa stagione dal polacco, due per giunta su calcio di rigore, con l’unico sigillo su azione arrivato nel match con il Lecce.

ibrahimovic
LaPresse/Spada

Un po’ poco per meritarsi la fiducia incondizionata del pubblico di San Siro, che nel match contro il Napoli lo ha subissato di fischi al momento del cambio con Leao. Un momento triste e complicato per il ‘Pistolero‘ che non spara più, accartocciatosi su se stesso senza il benché minimo segnale di risveglio. Per questo motivo, il Milan si è messo sulle tracce di Zlatan Ibrahimovic, strappando la promessa allo svedese di pensare all’offerta dei rossoneri. Una risposta arriverà entro metà dicembre e, nel caso in cui il gigante di Malmoe dovesse accettare, allora per Piatek lo spazio diventerebbe davvero molto poco. L’alternativa alla panchina sarebbe quella di andare via in prestito, ma la soluzione Genoa non convince il polacco. Servirà percorrere altre strade, sempre che il Pistolero non decida di tornare a sparare, facendo secchi i propri avversari.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE