Ronaldo
AFP/LaPresse

Il portoghese ha parlato dopo la vittoria del Portogallo sul Lussemburgo, soffermandosi anche sul caso scoppiato dopo la sostituzione con il Milan

Cristiano Ronaldo torna a parlare, chiudendo definitivamente il caso scoppiato dopo la sostituzione decisa da Maurizio Sarri durante il match con il Milan. Il portoghese ha espresso il proprio punto di vista dopo la partita contro il Lussemburgo, vinta dalla sua selezione grazie anche ad un gol di CR7: “nelle ultime tre settimane ho avuto un rendimento limitato, non ci sono state polemiche però, sapete che non mi piace essere sostituito. Ho tentato di aiutare la Juve giocando anche se ero infortunato ed essere sostituito non piace a nessuno. Ma capisco, perché non stavo bene, così come non ero al 100% in queste due partite che ho fatto in Nazionale“.

Cristiano Ronaldo
AFP/LaPresse

Proprio sul Portogallo si è soffermato poi CR7: “ci siamo qualificati, è sempre importante e un orgoglio per me rappresentare la nazionale. Ancora di più con i gol. Sono molto contento che abbiamo vinto, sarà il mio quinto Europeo, sono davvero felice. E’ difficile giocare su questi campi, come si è visto, sembrava un campo di patate, non so come sia possibile che squadre di questo livello giochino su tali prati. Peccato. Non è stato bello, ma abbiamo fatto il nostro lavoro, la priorità era vincere. C’e’ ancora una lunga stagione da giocare, molti giocatori cresceranno e miglioreranno. Passo dopo passo, non c’e’ bisogno di pensarci adesso. I favoriti sono sempre gli stessi e l’aver vinto nel 2016 non ci avvantaggia. Siamo una nazionale difficile da battere, ma i favoriti sono altri“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE