Fabio Ferrari/LaPresse

Il portoghese non gradisce la sostituzione con Dybala, andando dritto negli spogliatoi e lasciando l’Allianz Stadium prima della fine del match

La Juventus deve fare i conti con il caso Cristiano Ronaldo, arrabbiatosi ferocemente dopo la sostituzione con Dybala decisa da Maurizio Sarri poco prima dell’ora di gioco.

Fabio Ferrari/LaPresse

Il portoghese non saluta l’allenatore bianconero e non si ferma in panchina per seguire il prosieguo del match, andando dritto negli spogliatoi per fare la doccia. Una volta cambiatosi, CR7 scappa immediatamente verso casa, uscendo dall’Allianz Stadium tre minuti prima della fine della partita con il Milan. Una bella gatta da pelare per il club bianconero, che mai si sarebbe aspettato una reazione così dura del proprio campione, finito adesso sotto la lente di ingrandimento.