MONTEFORTE / AFP

L’allenatore argentino ha presentato in conferenza la sfida di Champions League con la Juventus, lanciando un avvertimento ai bianconeri

Big match domani all’Allianz Stadium, la Juventus infatti ospita l’Atletico Madrid per ottenere aritmeticamente il primo posto nel girone, provando a complicare le cose ai ‘colchoneros’.

Ronaldo e Sarri
Lapresse

L’obiettivo di Simeone però è chiaro, portare la partita sui binari favorevoli alla propria squadra, come da lui sottolineato in conferenza stampa: “non ho dubbi, la Juventus sarà protagonista anche quest’anno. E’ la sua storia, lo è sempre stata: ma domani noi dobbiamo portare la partita dove vogliamo. Noi siamo così, affrontiamo ogni partita per dare il meglio, poi vediamo come andrà. Sappiamo che la Juve è un avversaria forte, con calciatori di grande qualità e un allenatore con uno stile preciso. Ha grandissimi giocatori che si troveranno bene con Sarri, possono giocare in tanti ruoli. Ronaldo? E’ un campione, l’abbiamo sofferto sempre. Lui è il numero uno, ma non credo che sia Ronaldo contro Atletico perché la Juve è una grande squadra. Vogliamo fare una grande partita: noi lavoriamo per ottenere i risultati, poi che arrivino con 10, 30 o 50 passaggi corretti non ci importa. Per quanto riguarda Joao Felix, un mese fa si è infortunato e non abbiamo potuto schierarlo ultimamente. Abbiamo molto bisogno di lui, perché è un giocatore diverso, con caratteristiche uniche, che non abbiamo nel resto della squadra“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE