Ibrahimovic
AFP/LaPresse

Zlatan Ibrahimovic pronto a tornare in Italia. Il Bologna manda Di Vaio in missione negli USA, lo svedese apprezza. Il Milan si gioca la carta Raiola, il Napoli resta indietro

Lasciati gli Stati Uniti, ai quali ha consigliato di tornare a vedere il baseball, visto che con la sua assenza l’MLS ha perso tutto il suo appeal, Zlatan Ibrahimovic è pronto a rimettersi in gioco. Il gigante di Malmoe non ha mai fatto mistero di voler ritornare in Serie A, campionato nel quale si è tolto molteplici soddisfazioni con le maglie di Juventus, Inter e Milan.

LaPresse/Massimo Paolone

Nonostante i 38 anni, Ibrahimovic fa ancora gola a tanti club, Bologna in primis. ‘Ibracadabra’ ha fatto sapere a Mihajlovic di essere pronto a giocare nella sua squadra, rinforzando il rapporto che li lega dai tempi dell’Inter. La società ha dunque inviato Marco Di Vaio, capo scout ed ex bandiera della squadra, in missione a Los Angeles per gettare le basi di una trattativa che vede il Bologna in pole position. Incontro molto apprezzato dallo svedese secondo la ‘Rosea’.

Raiola
LaPresse/Fabio Ferrari

Subito dietro il Milan. I rossoneri pensano ad Ibrahimovic per dare nuova linfa ad un attacco povero di gol e soprattutto personalità. Per superare la concorrenza il Milan è pronto a giocarsi la carta Raiola, magari facendo rientrare l’operazione in un discorso più ampio legato ai rinnovi dei giocatori presenti nella scuderia del procuratore italo-olandese (Donnarumma, Bonaventura, Romagnoli). Da non sottovalutare inoltre l’amore di Helena, moglie dell’attaccante, per la città di Milano.

De Laurentiis al convegno Football Leader 2018
Foto Fabio Sasso/LaPresse

E il Napoli? Gli azzurri sembrano aver perso terreno. Il Napoli sarebbe una squadra di prima fascia, in grado di garantire ad Ibrahimovic, nonostante i 38 anni, ancora qualche stagione ad alti livelli nelle quali lottare per obiettivi importanti. Il caos intorno alla squadra e la volontà di smantellare da parte di De Laurentiis però avrebbero ‘distratto’ i partenopei dal piano Ibrahimovic: o magari Zlatan sarebbe una soluzione low cost in caso di addio di qualche big in attacco?

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE