Golf – Matthias Schwab tiene il comando nel Turkish Airlines Open: 17° Andrea Pavan

Andrea Pavan

Matthias Schwab difende la prima posizione nel Turkish Airlines Open: 17° l’azzurro Andrea Pavan

L’austriaco Matthias Schwab ha tenuto alto il ritmo e ha mantenuto il comando con 198 (65 67 66, -18) colpi nel Turkish Airlines Open, sesto degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, in svolgimento sul tracciato del Montgomerie Maxx Royal (par 72), ad Antalya in Turchia, torneo senza taglio riservato a 75 concorrenti che si contendono un montepremi di sette milioni di dollari.

Ha guadagnato otto posizioni Andrea Pavan, 17° con 206 (68 69 69, -10), e sono saliti al 25° posto con 207 (-9). Francesco Molinari (71 70 66), dal 45°, e Guido Migliozzi (72 67 68), dal 37°. Più indietro Nino Bertasio, 39° con 209 (70 69 70, -7), Edoardo Molinari (68 68 74), e Renato Paratore (73 68 69), 45.i con 210 (-6).

Matthias Schwab, 25enne di Schladming, ha l’occasione di togliere lo zero dalla casella delle vittorie sul circuito dall’alto di tre colpi di vantaggio acquisiti, grazie a un 66 (-6, un eagle, sei birdie, un doppio bogey), sui primi inseguitori, lo statunitense Patrick Reed, in grande condizione testimoniata dal secondo 65 (-7) di fila, gli inglesi Ross Fisher e Tyrrell Hatton, il francese Benjamin Hebert e lo scozzese Robert MacIntyre (201, -15). A cinque colpi, ma anche loro in corsa per il successo, lo scozzese Scott Jamieson, il transalpino Victor Perez e il sudafricano Erik Van Rooyen, settimi con 203 (-13). Non ha possibilità di ottenere il terzo titolo consecutivo nel torneo l’inglese Justin Rose, numero otto mondiale, anch’egli 25°, e navigano in bassa classifica il tedesco Martin Kaymer, 50° con 211 (-5), e l’austriaco Bernd Wiesberger, 54° con 213 (-3), leader della Race To Dubai (money list) e tre successi in stagione compresi due nelle Rolex Series (Scottish Open e 76° Open d’Italia).

Andrea Pavan ha girato in 69 (-3) colpi con cinque birdie e due bogey e Guido Migliozzi in 68 (-4) con quattro birdie senza bogey. Francesco Molinari, partito dalla buca 10, ha provato a riportarsi tra i primi attaccando decisamente e dopo 13 buche con un eagle e sei birdie, era praticamente a un passo dal riuscirci, ma due bogey (66, -6) hanno in parte vanificato la sua rincorsa. Per Nino Bertasio 70 (-2) colpi con cinque birdie e tre bogey, per Renato Paratore 69 (-3) con cinque birdie e due bogey e per Edoardo Molinari 74 (+2) con tre birdie e cinque bogey.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17961 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery