molinari
Foto Richard Morgano - LaPresse

Il golfista britannico si porta in testa alla classifica con McIlroy subito alle sue spalle, sorridono gli azzurri che salgono al 26° posto

L’inglese Matthew Fitzpatrick ha decisamente attaccato prendendo il comando con 133 (66 67, -11) colpi nel WGC-HSBC Champions, quarto e ultimo evento del World Golf Championships, ossia il mini circuito mondiale i cui tornei sono secondi solo ai quattro major. Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai in Cina, hanno recuperato i due azzurri in gara, entrambi al 26° posto con 141 (-3): Francesco Molinari (74 67), risalito dal 64°, e Andrea Pavan (71 70), rinvenuto dal 41°.

Fitzpatrick, 25enne di Sheffield con cinque titoli sull’European Tour, ha girato in 67 (-5, cinque birdie senza bogey), ma non è riuscito  evitare che gli si ponesse sulla scia il nordirlandese Rory McIlroy (134, -10), numero due mondiale, autore anch’egli di un 67 (un eagle, cinque birdie, due bogey). Ha tenuto lo statunitense Xander Schauffele, campione in carica, terzo con 135 (-9) insieme all’australiano Adam Scott e al coreano Sung-jae Im, e hanno ceduto il cinese Haotong Li e il francese Victor Perez, rispettivamente leader e secondo dopo un turno e ora sesti con 136 (-8).

Ha ancora possibilità di recuperare il sudafricano Louis Oosthuizen, ottavo con 137 (-7) e artefice nel giro d’apertura di una “hole in one” (buca 6, par 3, 200 yards, ferro 6), e l’inglese Justin Rose, numero otto del World Ranking, 11° con 139 (-5), mentre continuano ad essere altalenanti Phil Mickelson e lo spagnolo Sergio Garcia, 20.i con 140 (-4). Ha il medesimo score dei due azzurri anche Patrick Reed, e sembrano destinati a un ruolo di comprimari in questo evento il giapponese Hideki Matsuyama, 32° con 142 (-2), Jordan Spieth e l’austriaco Bernd Wiesberger, vincitore del 76° Open d’Italia e in vetta alla Race To Dubai (money list), 42.i con 143 /-1).

Francesco Molinari ha realizzato tre birdie in uscita, poi ha fissato il 67 (-5) con quattro birdie e due bogey nel rientro. Andrea Pavan, che è partito dalla buca 10, ha segnato tre birdie e un bogey nella prima metà del tracciato e un birdie e un bogey nella seconda per il 70 (-2). Il montepremi è di 10.250.000 dollari.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE