Giovanni Allevi
Cafaro/LaPresse

Giovanni Allevi racconta la sua passione per il calcio: il pianista, tifoso dell’Ascoli, svela la passione dei giapponesi per l’inno della Serie A

L’inno della Serie A, ‘O generosa’, aveva destato qualche perplessità ai primi ascolti, salvo poi essere riconosciuto ed apprezzato come tanti altri capolavori venuti fuori dal genio musicale di Giovanni Allevi. Il famoso pianista italiano, intervistato dall’Adnkronos, ha svelato un curioso dettaglio sulla sua passione per il calcio, svelando di essere tifoso dell’Ascoli Piceno e di aver portato un pezzo di Serie A anche in Giappone:  “io sono di Ascoli Piceno quindi ho il cuore bianconero, non seguo tantissimo il calcio ma qualche palleggio riesco a farlo. Per me il calcio è una manifestazione straordinaria di talento. Sono reduce da una tournée in Giappone, lì in ogni città del Giappone c’è un coro e ogni volta il coro mi omaggia dell’esecuzione di ‘O generosa’, quindi questo inno è amatissimo. Il latino non è una lingua del passato, è una lingua eterna che parla di concetti che non tramonteranno mai. Ho voluto affidare al latino il messaggio dell’inno, che è l’invocazione affinché una forza nobile ci raggiunga e ci pervada e ci faccia essere campioni nella vita, non necessariamente in un campo di calcio“.