van basten
LaPresse/Reuters

L’ex attaccante del Milan è stato sospeso dall’emittenze Fox Sports per la frase di stampo nazista che si è lasciato sfuggire durante un fuorionda

E’ costata carissima la frase di stampo nazista pronunciata da Marco Van Basten in diretta televisiva, un ‘Sieg Heil’ espresso al termine dell’intervista all’allenatore tedesco Frank Wormuth dopo il match tra Ajax e Heracles.

Fabio Bucciarelli/Lapresse

Un ‘saluto alla vittoria’ che ha spinto Fox Sports, emittente televisiva che ospitava Van Basten, a prendere le distanze e sospendere la collaborazione con l’olandese: “con una battuta infelice al momento sbagliato, sabato scorso ha commesso un errore. Quello che è successo è stupido e inappropriato e Fox Sports si dissocia, decidendo di fare a meno dei servizi di consulente di Marco Van Basten per questa settimana“. Per evitare il peggio non sono dunque bastate le scuse dell’ex Milan, il cui stipendio da commentatore verrà devoluto all’Istituto olandese per la documentazione sulla guerra (NIOD), con l’obiettivo di “promuovere la conoscenza della storia della seconda guerra mondiale“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE