vettel
photo4/Lapresse

Sebastian Vettel soddisfatto a metà dopo la prima giornata di prove libere del Gp degli Stati Uniti: le parole del tedesco della Ferrari

E’ andata in scena ieri la seconda sessione di prove libere del Gp degli Stati Uniti di Formula 1. E’ stato Lewis Hamilton a piazzarsi davanti a tutti, lasciandosi alle spalle Leclerc e Verstappen. Quarto invece Sebastian Vettel ad oltre sei decimi dal britannico della Mercedes.

vettel
photo4/Lapresse

“Abbiamo cominciato bene, la macchina ha dato buone sensazioni e sul giro secco siamo vicini ai nostri avversari. Sulla gara invece dobbiamo ancora lavorare. Ho faticato nel long run, quando ho montato le gomme dure nuove non ho avuto quel feeling in più che mi aspettavo. Lavoreremo per migliorare la macchina e per individuare la strategia migliore, speriamo di azzeccare tutto”, ha dichiarato il tedesco della Ferrari ai microfoni Sky.

vettel
Photo4/LaPresse

E’ sempre divertente qui ad Austin, anche se la pista probabilmente non è nelle migliori condizioni visto quanti dossi ci sono. Tuttavia è così, non ci possiamo fare niente e questo ci rende tutto un po’ più complicato. La vettura inizialmente mi è sembrata buona, e questo è positivo, poi però abbiamo provato alcune modifiche che non sono andate nella direzione giusta. Se non altro abbiamo capito di che cosa abbiamo bisogno e credo che sabato potremo migliorare sul giro veloce“, ha aggiunto Vettel.

vettel
Photo4/LaPresse

C’è ancora parecchio da fare per essere al livello dei rivali. Conosciamo le nostre debolezze e i punti di forza: in qualifica i nostri limiti sono meno evidenti, mentre in configurazione gara siamo più in difficoltà. Tutto considerato, tuttavia, sono fiducioso che possiamo migliorare parecchio: ci concentreremo sui nostri punti deboli e vediamo che cosa riusciamo a portare a casa“, ha concluso il ferrarista.