irvine
LAPRESSE

Eddie Irvine non ha dubbi e non cambia idea: il parere dell’ex pilota di Formula 1 distrugge letteralmente Vettel

La stagione 2019 di Formula 1 sta per terminare, anche se Hamilton è stato incoronato campione del mondo per la sesta volta in carriera domenica scorsa ad Austin, mancano ancora 2 gare per chiudere del tutto i giochi. Intanto la situazione in casa Ferrari fa discutere, dopo una stagione deludente, senza troppi successi e con poche battaglie.

leclerc vettel
Lapresse/AFP

A dire la sua è l’ex pilota Eddie Irvine, che si è scagliato del tutto contro Vettel, elogiando invece Leclerc:all’inizio dell’anno avevo detto che Leclerc avrebbe avuto buone possibilità di battere Vettel, perché quest’ultimo sembrava in palese difficoltà. Tutti erano impazziti all’epoca, ma lo sostengo ancora oggi. Il motivo è che secondo me Vettel non merita di essere un quattro volte campione del mondo. Ovviamente è bravo ma non è così veloce, lo abbiamo visto già nel confronto con Ricciardo e abbiamo avuto la conferma con Leclerc. Sebastian ha ottenuto un contratto straordinario con Ferrari ed ero sorpreso all’epoca quando ha firmato, perché arrivava da un periodo nel quale era stato letteralmente ‘distrutto’ da Ricciardo“.

leclerc vettel
photo4/Lapresse

Penso che in Ferrari dovrebbero concentrarsi solo su Leclerc, ma in molte gare si è visto chiaramente che non potevano sacrificare Vettel proprio per il suo status da pluricampione del mondo. Hanno perso una gara con Leclerc che poteva essere facilmente vinta. Conosco Binotto molto bene, è stato il mio ingegnere: è super intelligente e super calmo. Ma questa è una delle cose più difficili che dovrà affrontare per risalire in cima alla classifica. Il motivo è che Vettel può fare molti danni alle chance di Leclerc di vincere il titolo, cosa che non può succedere in Mercedes con Bottas e Hamilton; l’unico pilota che può gareggiare alla pari con Lewis è proprio Charles“, ha concluso il britannico.

Valuta questo articolo

Rating: 4.3/5. From 6 votes.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE