Leclerc
Lapresse

Il Brasile rievoca la figura di Ayrton Senna nella mente di Charles Leclerc: il giovane pilota monegasco ricorda il leggendario pilota carioca e sottolinea le peculiarità più accattivanti della gara di Interlagos

La Formula 1 fa tappa in Brasile, terra legata a doppio filo al mondo dei motori grazie alla figura di Ayrton Senna, indimenticabile pilota che ha fatto la storia della disciplina Una leggenda dalla quale vecchie e nuove generazioni hanno tratto ispirazione. Lo racconta un emozionato Charles Leclerc in vista della gara di Interlagos che si disputerà nel weekend: “il Brasile non è solo una nazione nella quale c’è una enorme passione per il nostro sport: è anche la patria di Ayrton Senna, ovvero il pilota al quale probabilmente mi sono ispirato di più. Era un gran talento e una persona speciale e questo Gran Premio ci porta sempre alla mente la sua leggenda. Il circuito è estremamente divertente, si tratta di un giro corto nel quale comunque trovano posto curve molto diverse fra loro oltre che rettilinei di discreta lunghezza. Il layout della pista è cambiato parecchio nel corso dei decenni fino a diventare quello attuale. Quando giocavo con i videogame da bambino sceglievo sempre questa pista, per cui posso dirmi un grande appassionato! Il meteo a San Paolo è sempre imprevedibile e questo influisce, come è ovvio, sulle condizioni del tracciato che cambiano di giorno in giorno e in determinate condizioni possono risultare una variabile che rimescolano le carte in tavola”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE