Binotto
Photo4/LaPresse

Mattia Binotto analizza l’esito delle qualifiche del Brasile e non risparmia una stoccata a Verstappen dopo le polemiche dei giorni scorsi

Difficile fare previsioni per domani. Sarà una gara lunga e in Brasile solitamente succede sempre qualcosa“. Si è espresso così Mattia Binotto, ai microfoni di Sky Sport, dopo le qualifiche del Gp del Brasile che hanno visto le Ferrari di Vettel e Leclerc piazzarsi rispettivamente seconda e quarta.

Il team principal della Rossa, dopo aver analizzato l’esito delle qualifiche, è poi tornato sulle dichiarazioni al vetriolo di Verstappen che ha accusato la Ferrari di barare: peccato per l’errore nel giro buono di Vettel, poteva essere in pole ma Verstappen oggi se l’è meritata. Secondi e quarti è un bel risultato e non è un grosso dramma. Leclerc partirà con le gomme medie e potrà fare uno stint lungo, ci teniamo aperte tante soluzioni. Di solito chi parte in pole è chi ha il miglior ritmo e Verstappen sarà l’avversario da battere, dietro siamo tutti ravvicinati. Il suo attacco alla Ferrari negli Stati Uniti? Certe dichiarazioni non fanno bene allo sport mentre complimentarsi come ha fatto Vettel oggi è la cosa giusta, bisogna sempre essere corretti“.

Infine sul tema del surriscaldamento delle gomme: “può essere un elemento per domani, il tema è importante. Vedremo come cambierà la pista, noi nelle ultime gare abbiamo sofferto un elevato degrado gomme. E domani gli equilibri potrebbero essere diversi“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE