max verstappen
LaPresse

L’olandese ha parlato in conferenza stampa, soffermandosi sul quasi contatto con Verstappen avvenuto in Q2

Giornata movimentata per Max Verstappen durante le Qualifiche del Gran Premio di Austin, l’olandese infatti è stato protagonista nel Q2 di un ‘quasi’ contatto con Lewis Hamilton, per fortuna risoltosi senza conseguenze.

max verstappen
LaPresse

Il driver della Red Bull ha poi chiuso al terzo posto la sessione di oggi, ma in conferenza si è soffermato sull’argomento Hamilton: “credo che in generale la sessione sia stata difficile, soprattutto è stato complicato mettere insieme il giro. Alla fine il risultato è positivo, rispetto all’anno scorso abbiamo fatto un passo avanti. Stiamo migliorando e imparando. In ottica dell’anno prossimo, stiamo andando verso la giusta direzione. Mi sarebbe piaciuto arrivare primo, ma va bene anche così. Il quasi contatto con Hamilton? Ci stavamo mettendo in fila per fare il nostro giro, rallentando per farci spazio. Lewis è passato di fianco come un razzo fregandosene di tutti e me ne son fregato anche io, riprendendomi la posizione. Partirò dal lato pulito e questo è positivo, la salita è piuttosto corta e dunque non credo che farà molta differenza per la partenza. Ci aspettavamo di essere competitivi anche qui, fin qui questo week-end è stato positivo e possiamo essere molto contenti. Il team ha spinto senza mollare, cercando di trovare le sensazioni che avevamo prima della pausa“.