lewis hamilton
LaPresse

Il pilota della Mercedes si è soffermato sul contatto avuto nel finale con Albon, assumendosi la piena responsabilità

La decisione era attesa ed è arrivata puntuale, Lewis Hamilton è stato penalizzato dai Commissari di Gara del Gp del Brasile, perdendo dunque il podio a favore di Carlos Sainz.

Hamilton
Photo4/LaPresse

Il britannico ha pagato il contatto nel finale con Albon, costato carissimo al driver della Red Bull, costretto a chiudere la gara nelle retrovie. Interrogato sull’incidente, il campione del mondo ha sottolineato: “devo chiedere scusa davvero ad Albon perché ho cercato di fare la manovra, ho visto lo spazio, ma lui ha chiuso giustamente. Lì è stata colpa mia, devo dirlo onestamente. Riguardando il replay credo che sia colpa mia, mi dispiace non ha funzionato il mio tentativo di sorpasso e sono cose che capitano in gara. Ho cercato di sopravanzarlo in un punto non proprio agevole, purtroppo ci siamo toccati e lui è andato in testacoda. Verstappen? Ero impotente quando Max mi ha superato ed è successo già qualche volta quest’anno. Sicuramente dobbiamo spingere per migliorare questa situazione, ma è bello vedere che le Red Bull siano così competitive. Max ha fatto gara fantastica, quindi spingeremo in futuro per batterli”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE