camilleri
photo4/Lapresse

Il CEO della Ferrari ha commentato il nuovo regolamento presentato nel fine settimana di Austin e che entrerà in vigore dal 2021

Il nuovo regolamento che entrerà in vigore nel 2021 è stato presentato nel corso del fine settimana di Austin, dove la FIA e Liberty Media hanno svelato quelle che saranno le novità rivoluzionarie che scombussoleranno il circus.

Su questo argomento si è espresso Louis Camilleri, che ha espresso il proprio punto di vista: “penso che ciò che è stato annunciato nel fine settimana sia davvero l’inizio del processo, non siamo nemmeno alla conclusione della parte iniziale. C’è ancora molto lavoro da fare insieme alla Formula 1, alla FIA e ai teamAbbiamo votato a favore e non abbiamo esercitato il nostro veto, quindi nel complesso siamo abbastanza soddisfatti della direzione che si sta prendendo e dei principi che sono stati esposti. Ma chiaramente molti dettagli devono ancora essere risolti. Il budget cap? Riguarda solo alcuni elementi della macchina reale e l’esempio migliore è che il motore non fa parte del limite di spesa. La nostra speranza è che alla fine ci sarà un tetto di budget posto sul motore stesso, ci sono state anche limitazioni in termini di utilizzo del banco, che è un aspetto molto costoso. Se la Formula 1 diventerà più divertente e attirerà più appassionati, chiaramente genererà più entrate che, alla fine, avvantaggeranno tutti i team, compresa la Ferrari“.