Seidl
Photo4/LaPresse

Il team principal della McLaren ha rivelato i piani per il 2020, ovvero tornare in alto e provare ad impensierire i big team

Rispetto alle scorse stagioni, il salto di qualità della McLaren è stato davvero importante. Carlos Sainz e Lando Norris hanno riportato il team di Woking a lottare per la top-five, conquistando punti importanti in ottica Costruttori.

photo4/Lapresse

La strada per tornare a vincere è però ancora abbastanza lunga, Andreas Seidl ne è a conoscenza ma non intende mollare certamente una volta arrivati a questo livello: “abbiamo obiettivi molto alti e sicuramente a medio termine vogliamo colmare il divario con i team migliori lottando per il podio e per tornare a vincere le gare. Allo stesso tempo dobbiamo essere realisti su ciò che è possibile ottenere da un anno all’altro. Abbiamo molto rispetto per i primi tre team e per quello che stanno facendo. Ma allo stesso tempo voglio assicurarmi che la squadra abbia sempre lo stesso rispetto e la stessa voglia con cui stiamo lavorando ora, perché tutti si sforzano per migliorare anno dopo anno. In Formula 1 non puoi mai dare qualcosa per scontato. E’ importante rimanere umili, tenere la testa bassa e non lasciarsi trasportare dal passo in avanti fatto dall’anno scorso a quest’anno. Dobbiamo semplicemente continuare a lavorare sodo per assicurarci di diventare migliori come squadra“.

Photo4/LaPresse

Gli obiettivi per il 2020 sono chiari, Seidl li svela senza problemi: “dobbiamo sviluppare una monoposto più veloce, ma anche i nostri processi e le nostre metodologie. Dobbiamo mettere tutti i pezzi a posto nei prossimi mesi per cercare di tornare forti come eravamo. Dovremo fare bene anche in vista dell’entrata in vigore delle regole 2021 e del budget cap, ma sappiamo che i tre team che ci sono davanti sono in quella posizione perché fanno il lavoro migliore. E non esiste un meccanismo automatico che ci porti nelle prime posizioni con loro“.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE