Leclerc
Lapresse

I meccanici in rosso hanno sostituito il motore di Leclerc con una power unit già utilizzata in stagione, dunque non ci saranno penalità per il monegasco

Sospiro di sollievo per la Ferrari e per Charles Leclerc, il pilota monegasco infatti non incorrerà in nessuna penalità sulla griglia di partenza.

LeclercL’allarme era scattato dopo il problema alla power unit occorso durante la terza sessione di prove libere del Gran Premio di Austin, che ha obbligato i meccanici in rosso ad un lavoro forsennato per rimettere in sesto la monoposto numero 16 in vista delle Qualifiche. Il propulsore montato a Leclerc per sostituire quello rotto non è però una nuova unità, bensì una già usata nel corso della stagione. Niente penalizzazione dunque per l’ex Alfa Racing, che potrà dunque giocarsi le sue chance di pole position ad Austin.