Hamilton
Lapresse

Il pilota britannico ha dato i voti alla propria squadra ma non a se stesso, sottolineando di non essere in grado di giudicarsi

Una stagione (quasi) perfetta, impreziosita da due titoli mondiali conquistati quasi senza sudare. La Mercedes e Lewis Hamilton chiudono ad Abu Dhabi l’ennesimo anno trionfale dell’era ibrida, provando a vincere anche a Yas Marina per mettere la ciliegina su una torta prelibata.

lewis hamilton
LaPresse

Il pilota britannico ha vestito i panni del professore nell’ultimo giovedì dell’anno, dando un voto in pagella al proprio team che, a sorpresa, non è un 10: “il voto per il team potrebbe essere un 9,5, perché c’è sempre margine di miglioramento. Non siamo stati perfetti, non abbiamo vinto ogni gara e dunque ci sono aree in cui sicuramente possiamo fare meglio. Poi è sempre importante fare autocritica, non dire mai che sei totalmente contento del lavoro che hai fatto. Non so giudicare il mio lavoro, ma ci sono comunque dei miglioramenti da fare“.