Jeffrey Au

Nella rassegna continentale in Svezia, gli azzurri viaggiano al terzo posto del girone dopo tre giornate di gare

Una vittoria decisiva e un percorso verso i playoff ancora totalmente possibile. È questo che racconta il successo della Nazionale maschile italiana nel quinto incontro degli Europei di Helsingborg, in Svezia. Dopo tre giornate di gare, cinque partite disputate e quattro ancora in tabellone per la prima fase di round robin, gli azzuri viaggiano in classifica al terzo posto insieme a Germania e Scozia dietro alla capolista Svezia, prima e imbattuta, e alla Svizzera, seconda con quattro successi e una sconfitta.

Dopo il bell’8-6 rifilato alla Russia nel match d’esordio, la formazione tricolore formata da Joel Retornaz (skip, Sporting Club Pinerolo), Simone Gonin (Sporting Club Pinerolo), Amos Mosaner (Aeronautica Militare), Sebastiano Arman (Aeronautica Militare) e Alberto Pimpini (Aeronautica Militare) ha subito due battute d’arresto contro Scozia (7-5) e Svezia (11-4), compagini sulla carta più attrezzate. Italia che si è però poi subito rialzata travolgendo questa mattina 10-3 la Germania prima del fondamentale successo all’extra end per 8-7 contro la Norvegia nel pomeriggio. Una sfida, quest’ultima, contro una diretta concorrente per la seconda fase del torneo e ottenuta ribaltando nella seconda metà di gara una situazione di svantaggio di 5-2 dopo cinque end. “Superare la Norvegia è stato importante per il nostro percorso in questo Europeo – dice Joel Retornaz, skip della squadra tricolore -. Abbiamo perso due volte ma con squadre teoricamente più forti e questo, insieme soprattutto alle altre tre vittorie conquistate, ci fa sperare di proseguire al meglio da qui a giovedì. La lotta è davvero apertissima e ci sono già state delle sorprese, ecco perché dobbiamo stare attenti e dare sempre il 100% già a partire dal prossimo incontro”. La squadra azzurra del direttore tecnico Ulrik Schmidt e dell’allenatore Claudio Pescia affronterà domani Inghilterra e Danimarca per coltivare l’ambizione playoff.

E intanto, nel Gruppo B, va a gonfie vele il cammino dell’Italia femminile dell’allenatrice Violetta Caldart. La squadra azzurra formata da Stefania Constantini (Curling Club Dolomiti), Elena Dami (Virtus Piemonte Ghiaccio), Angela Romei (3S Luserna), Giulia Zardini Lacedelli (Curling Club Dolomiti) e Vero8nica Zappone (3S Luserna) ha sin qui vinto tutte le gare in programma contro Spagna (11-4), Bielorussia (6-4), Polonia (8-5), Finlandia (8-7) e Lituania (9-3) e comanda il girone insieme alla Turchia, in piena corsa pertanto per la promozione nel Gruppo A.

Questo il programma delle prossime partite (uomini in maiuscolo, donne in minuscolo):

Martedì 19 novembre
ore 9: INGHILTERRA-ITALIA – ore 14: Italia-Slovacchia – ore 19: DANIMARCA-ITALIA
Mercoledì 20 novembre
ore 8: Ungheria-Italia – ore 14: OLANDA-ITALIA – ore 16: Italia-Turchia
Giovedì 21 novembre
ore 9: ITALIA-SVIZZERA – ore 14: Inghilterra-Italia

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE