I piloti della Maglia Azzurra sono arrivati all’Autodromo Internacional do Algarve (sede della manifestazione) ad inizio settimana per studiare al meglio le Prove Speciali

Mancano ormai pochi giorni al via della FIM ISDE 2019, in programma a Portimão, in Portogallo, da lunedì 11 a sabato 16 novembre. L’Italia schiererà le proprie squadre nel FIM World Trophy, nel FIM Junior World Trophy e nel Club Team Award.

Il Commissario Tecnico FMI, Cristian Rossi, ha convocato:

FIM World Trophy: Matteo Cavallo (Sherco), Davide Guarneri (Honda), Rudy Moroni (Ktm), Thomas Oldrati (Honda).

FIM Junior World Trophy: Matteo Pavoni (Beta), Claudio Spanu (Husqvarna), Andrea Verona (TM).

Club Team Award: Simone Cristini (Ktm), Manolo Morettini (Ktm), Enrico Zilli (Husqvarna).

Franco Gualdi (Coordinatore Comitato Enduro FMI) è il Capo della Delegazione italiana, di cui fanno parte anche il Membro del Comitato Enduro FMI, Domenico Bignami e i Tecnici FMI Andrea Balboni, Mario Rinaldi e Alex Zanni.

I piloti della Maglia Azzurra sono arrivati all’Autodromo Internacional do Algarve (sede della manifestazione) ad inizio settimana per studiare al meglio le Prove Speciali che li vedranno impegnati in gara. Centinaia i chilometri percorsi a piedi dagli atleti italiani, i quali hanno analizzato i tracciati caratterizzati da un fondo prevalentemente duro e che si preannuncia polveroso. Oltre alle squadre nazionali e al Moto Club Italia, sono presenti in Portogallo 15 Moto Club della FMI. Dopo la vicina Spagna – che conta 58 partecipanti – l’Italia è il Paese più rappresentato con 55 piloti iscritti.

Cristian Rossi, Commissario Tecnico FMI: “Sono molto soddisfatto di come si sono svolti questi giorni. I ragazzi hanno dimostrato ancora una volta maturità e spirito di squadra, analizzando insieme, più volte, le Prove Speciali. C’è molto entusiasmo e ciò non può che rappresentare un’ottima premessa in vista della gara. Come per tutte le Sei Giorni, i tracciati non sono particolarmente complicati ma la competizione sarà davvero impegnativa per tutti. Noi daremo il massimo per ottenere risultati positivi”.

Oggi è stata presentata la Sei Giorni di Enduro 2020, che andrà in scena dal 31 agosto al 5 settembre e avrà come base l’aeroporto privato di Rivanazzano Terme (PV). Domani dalle 17.00, nelle vie del centro di Portimão si terrà la Cerimonia di Apertura della 94° edizione della Six Days, a cui la Maglia Azzurra Junior e il Moto Club Italia prenderanno parte da campioni in carica. Domenica, giorno di riposo o di ulteriore visita alle Prove Speciali. Lunedì la Sei Giorni prenderà il via alle 7.00 ore locali (le 8.00 in Italia).

Il 13 novembre scatterà anche il Trofeo Vintage Veterans a cui la Maglia Azzurra parteciperà con Stefano Passeri (Ktm), Mario Rinaldi (Ktm) e Giovanni Sala (Ktm). Team Manager della squadra sarà Francesco Mazzoleni.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE