Doping – Un nuovo clamoroso caso in Italia: la paralimpica Martina Caironi positiva

martina caironi LaPresse/PA

Brutta batosta per l’atletica paralimpica italiana: arrivata oggi la sospensione in via cautelare per doping di Martina Caironi

Guai tosti per Martina Caironi: la campionessa paralimpica italiana è risultata infatti positiva ad un controllo antidoping. La seconda Sezione del TNA, “vista la richiesta di immediata sospensione dall’attività agonistica dell’atleta, tesserata Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, presentata in data odierna dalla Procura Nazionale Antidoping, rilevato che l’atleta in questione è risultata positiva alla sostanza Clostebol Metabolita all’analisi del primo campione al controllo fuori competizione effettuato dal Comitato Controlli Antidoping di Nado Italia il 17 ottobre 2019 a Bologna, ritenuta sussistente la competenza della Seconda Sezione del Tna, giuste le disposizioni recate dall’art. 24, comma 2, del vigente Codice Sportivo Antidoping, vista la comunicazione dell’Ipc in data 6 novembre 2019; visto l’art. 21, comma 2, del vigente Codice Sportivo Antidoping dispone l’immediata sospensione dall’attività dell’atleta“, ha fatto sapere la Nado Italia. L’azzurra, portabandiera alle Paralimpiadi di Rio 2016, è dunque stata sospesa in via cautelare dall’attività agonistica.

LE PAROLE DI MARTINA CAIRONI >>> Doping – Martina Caironi fa chiarezza: “all’ultimo controllo ho dichiarato la sostanza! Mi ritrovo a saltare un Mondiale in un anno decisivo”

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35814 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery