Valerio Portelli/LaPresse

Matteo Salvini torna a parlare dei cori razzisti rivolti a Mario Balotelli durante Verona-Brescia: il leader della lega giudica eccessiva la polemica e pensa ai “veri problemi dell’Italia”

Quando si parla di questioni legati al razzismo, l’opinione di Matteo Salvini fa sempre notizia. Il leader della lega, intervistato a margine dell’Eicma a Milano, è tornato a parlare del caso Balotelli, difendendo strenuamente la sua posizione, condannando ogni forma di razzismo ma ritenendo che la polemica dopo i cori razzisti in Verona-Brescia sia eccessiva: “povero innocente Balotelli, povera stellina. Una persona così posata ed educata. Condanno ogni gesto di violenza e di razzismo, però preferisco in campo altri a Balotelli. Potrò? È un ragazzo con le spalle larghe. La polemica sul caso di Verona è eccessiva? Direi proprio di sì. L’Italia ha altri problemi rispetto a Balotelli“.