imoco volley

CEV Champions League Volley 2020: l’A. Carraro Imoco soffre con il Vasas Obuda, ma al PalaVerde vince al tie-break. Mercoledì in campo Igor e Savino Del Bene

Inizia con il piede giusto l’avventura dell’A. Carraro Imoco Conegliano nella CEV Champions League Volley 2020. Nel primo match della fase a gironi, le pantere di Daniele Santarelli, comprese nella Pool D, superano il Vasas Obuda Budapest per 3-2. Una sfida che alla vigilia pareva semplice e invece si rivela piuttosto complicata, con le ungheresi che conquistano il primo parziale e vanno avanti 16-18 nel secondo. La reazione veemente di Egonu e compagne vale il sorpasso 2-1. Perso in volata il quarto set, le gialloblù dominano il tie-break e festeggiano la decima vittoria stagionale.

Mercoledì sarà tempo di esordio per Igor Gorgonzola Novara e Savino Del Bene Scandicci. Le azzurre di Massimo Barbolini, Campionesse d’Europa in carica, attendono le ucraine del Khimik Yuzhny. Per diverse atlete azzurre, la partita con Yuzhny segnerà anche l’esordio assoluto nella Champions League: Rachele Morello, Francesca Napodano, Megan Courtney – ancora infortunata ma sulla via del recupero – e Zuzanna Gorecka faranno infatti la propria prima apparizione nella massima competizione continentale per club. Esordio anche per Iza Mlakar, che con la maglia del Nova Branik ha disputato i turni preliminari, senza mai accedere al tabellone principale. “Sono emozionata e felice – racconta la schiacciatrice polacca Zuzanna Gorecka e credo che giocare la Champions League sia una delle sfide più belle per un’atleta. Potremo misurarci con le migliori squadre e le migliori atlete d’Europa e questo rappresenterà per ognuna di noi un’ottima occasione di crescita. Veniamo da una sconfitta, quella in Supercoppa, che ci ha lasciato molto amaro in bocca: merito a Conegliano per quanto ha messo in campo, il dispiacere per me e per le mie compagne è sapere di non aver giocato la nostra migliore partita. La sfida con Yuzhny ci darà l’opportunità di dimostrare quello che è il nostro reale livello e valore e ovviamente puntiamo a iniziare con un risultato positivo la Champions League”.

La Savino Del Bene Scandicci affronterà uno degli ostacoli più duri possibili, di nome VakifBank Istanbul. La compagine allenata da Giovanni Guidetti è la squadra più vincente dell’ultimo decennio e anche nella stagione attuale si presenta con un roster attrezzatissimo, con l’ex Isabelle Haak opposta, la Campionessa del Mondo Maja Ognjenovic al palleggio, Milena Rasic al centro e la brasiliana Gabriela in banda. Non è da meno la formazione di Marco Mencarelli, che in estate si è ulteriormente rafforzata prelevando proprio l’opposta delle gialloblù Lonneke Sloetjes: “Questa partita mi suscita tante emozioni. Ho passato anni bellissimi al Vakifbank. Loro sono una squadra fortissima, ma anche noi lo siamo quando giochiamo al top. E domenica nel derby con Firenze l’abbiamo dimostrato”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE