Cristiano Ronaldo
Fabio Ferrari/LaPresse

Roberto Mancini sincero in conferenza stampa: il caso Sarri-Ronaldo è ‘successo ad ogni allenatore’, il ritorno di Ibrahimovic farebbe la differenza

A poche ore dalla partita fra Bosnia e Italia, Roberto Mancini ha risposto con sincerità ad alcune domande riguardanti il calcio italiano, seppur non proprio in ambito Nazionale. Dopo l’exploit con il Portogallo, Cristiano Ronaldo è sembrato abbastanza in forma, al punto da riaccendere la polemica sulla sostituzione contro il Milan, avvenuta per un presunto infortunio, che il portoghese non ha preso bene.

Mancini ha espresso la sua opinione spiegando: “è difficile sostituire un giocatore delle qualità di Ronaldo, perchè in campo pensi sempre possa fare la differenza. Forse veniva da qualche problema fisico e ha ritenuto giusto cambiarlo. Ma sono cose che capitano, non è nulla di grave. Sono capitate a tutti gli allenatori”.

Un commento poi sul possibile ritorno di Ibrahimovic in Italia, nel mirino di diversi club importanti: “Zlatan è stato uno dei più grandi attaccanti del mondo. E’ un giocatore ancora strepitoso, nonostante l’età, e in Italia farebbe ancora la differenza“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE