Juventus-Napoli è alle porte ed il sindaco partenopeo Luigi de Magistris è intervenuto in merito alla decisione di vietare la trasferta ai tifosi campani
LaPresse/TanoPress

Il sindaco della città campana ha parlato di quanto accaduto nella serata di ieri dopo il match con il Salisburgo, esprimendo il proprio punto di vista

Resta elettrico il clima in casa Napoli, la giornata di oggi non ha rasserenato gli animi, anzi ha contribuito a renderli più nervosi. Soprattutto considerando il comunicato del club azzurro, che ha minacciato di tutelarsi contro i propri giocatori in ogni sede, in seguito all’ammutinamento messo in atto dopo il match con il Salisburgo.

Napoli vs Salisburgo
Cafaro/LaPresse

Sulla questione è intervenuto il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, che ha espresso il proprio punto di vista alla trasmissione di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora: “la situazione del Napoli? Non si respira una bella aria da questo punto di vista, la squadra in campo non mi pare concentrata e compatta, non c’è un bel gioco. Non so di chi sia la colpa, non conosco le cose nel dettaglio. Sembrerebbe che nessuno vada d’accordo con nessuno: la squadra che compatta decide di non andare in ritiro è una cosa che non si è mai sentita, vuol dire che si è rotto qualcosa di importante. C’è qualcosa che sfugge, che non va. Nessuno va d’accordo con De Laurentiis? Non so se sono il testimone più adatto per rispondere a questa domanda, non ho un rapporto facile col presidente. Io ho scelto la strada di non subire alcun tipo di condizionamento, e questo ha aiutato molto nei rapporti reciproci“.