Prandelli
LaPresse/EFE

L’ex ct della Nazionale ha provato ad esprimere il proprio punto di vista sul caso Balotelli, scoppiato ieri a Brescia

Il cammino perfetto della Nazionale verso Euro 2020 e il caso Balotelli, questi sono stati i temi analizzati da Cesare Prandelli a margine della consegna del premio ‘Giglio d’oro’, tenutasi in mattinata a Calenzano (Firenze).

balotelli
Gianluca Checchi/LaPresse

L’ex ct ha elogiato il lavoro di Mancini, esprimendo il proprio punto di vista anche sull’atteggiamento di Super Mario: “le dieci vittorie consecutive della Nazionale nelle qualificazioni agli Europei sono un qualcosa di straordinario, merito di Mancini perché fin dall’inizio ha dimostrato di avere una visione, un progetto in testa. Ha trovato un gruppo di ragazzi giovani molto interessanti, con grandi qualità tecniche e che devono solo maturare. Si sta formando anche un gruppo importante. Non ho consigli da dare a Mancini, sa tutto quel che c’è da fare, è importante non sottovalutare l’aspetto organizzativo. Bisogna organizzare dal primo all’ultimo giorno e in maniera dettagliata una competizione come l’Europeo. Balotelli? Non conosco i dettagli della vicenda e quindi non voglio entrare in questo problema. Se uno non si allena bene l’allenatore ha tutto il diritto di fare le scelte che deve fare. Quando un allenatore manda via un giocatore dal campo vuol dire che c’è qualcosa che non funziona. Cercheremo di capire quello che è successo. Balotelli sta sprecando tanto tempo, troppo“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE