Dries Mertens
Cafaro/LaPresse

De Laurentiis pronto a rivoluzionare il Napoli: Mertens e Callejon sul piede di partenza a gennaio, in estate rischiano Insigne e Koulibaly. Allan vuole cambiare aria, sul mercato anche Hysaj e Ghoulam

Su un set di Los Angeles si deciderà il futuro del Napoli, ma non è un film. La situazione è piuttosto delicata: De Laurentiis, se potesse, farebbe una rivoluzione fin da subito. Il patron azzurro, attualmente negli USA per impegni cinematografiche, è rimasto gravemente turbato dagli eventi degli ultimi giorni: l’ammutinamento dei giocatori e l’interruzione del ritiro sono stati un colpo all’orgoglio e alla leadership del presidente, la mancata reazione contro il Genoa un motivo di amarezza.

Callejon
AFP/LaPresse

Il malumore è evidente e avrà ripercussioni sulla squadra: i leader della ‘rivolta’ verranno mandati via. Secondo quanto riporta la ‘Rosea’, Mertens e Callejon potrebbero già lasciare la squadra a gennaio: il belga vuole l’Inter, ma i nerazzurri non sembrano interessati nonostante la sua valutazione di 10 milioni, complice la scadenza del contratto in estate, sia piuttosto appetibile; lo spagnolo ha estimatori in Cina, ma probabilmente andrà in scadenza.

Massimo Paolone/LaPresse

In estate rischiano due big considerati ‘incedibili’. Insigne, visti i fischi delle ultime partite, sembra aver esaurito il suo rapporto con Napoli città e squadra. Koulibaly invece, a fronte di un’offerta shock come quella di 100 milioni (ma può partire a cifre inferiorei) rifiutata la scorsa estate potrebbe finanziare la rivoluzione nella mente di De Laurentiis. Allan dopo gli insulti alla moglie e l’effrazione in villa è deciso a cambiare aria, mentre Hysaj e Ghoulam non sembrano rientrare nel progetto. E Ancelotti? Milan e Liverpool sono due banchi di prova importanti: ma anche dovesse restare tutto l’anno, accetterà di ripartire senza big e certezze?