Toshifumi KITAMURA / AFP

Floyd Mayweather annuncia sui social il suo ritorno nel 2020: il pugile vuole tornare a combattere, magari nelle MMA

Nel 2020 torno a combattere“, come un inaspettato fulmine a ciel sereno, Floyd Mayweather spiazza tutti e annuncia il suo ritorno sul ring. Il pugile americano, ritiratosi da diversi mesi, è pronto a tornare a combattere nel 2020 nonostante in passato abbia chiarito l’intenzione di non competere più per evitare di mettere a rischio la sua salute.

LaPresse/Reuters

Secondo quanto riporta Sky Sport, recentemente Mayweather aveva recentemente dichiarato: “ho tante chiamate per degli incontri, ma la mia salute è la mia ricchezza. La boxe è uno sport molto, molto brutale: molti combattenti negli ultimi anni sono morti all’interno di quel quadrato. Bisogna capire quando arriva il momento di smettere e io credo di aver avuto una grande carriera. […] Continuerò a viaggiare e fare esibizioni pubbliche, come quella dello scorso fine anno in Giappone contro Tenshin Nasukawa. Guadagno molto facendo questo tipo di eventi, tra i 10 e i 30 milioni di dollari, più che negli incontri veri e propri e con meno fatica. Inoltre sto costruendo il mio team di MMA, anche se per ora dedico il mio massimo impegno alla mia organizzazione di boxe“.

Mayweather
LaPresse/Reuters

Cosa nasconde dunque questo misterioso annuncio? Diversi rumor hanno aperto ad un suo ingresso nelle MMA. Ipotesi difficile, vista la mancanza di un background che vada oltre il pugilato e il record di imbattibilità in carriera, seppur unicamente nella boxe, che il nativo del Michigan vorrebbe mantenere. Eppure l’idea delle mixed martial arts lo stuzzica: di recente ha stretto sempre più i rapporti con il boss della UFC Dana White (hanno guardato anche un match dei Celtics insieme) e sta mettendo su il proprio team di MMA. Dunque: il match in questione potrebbe essere un’esibizione, probabilmente di boxe, come quella fatta in Giappone lo scorso anno, mentre nelle MMA Mayweather potrebbe figurare presto come moderno ‘mecenate’ di una schiera di atleti raccolti sotto la sua ala protettiva.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE