Sabatini
Tano Pecoraro/LaPresse

Il direttore dell’area tecnica del Bologna si è arrabbiato per il calcio di rigore assegnato ai nerazzurri nel finale

Bologna-Inter termina con una coda polemica, relativa al rigore fischiato dall’arbitro La Penna nel finale di match, permettendo così ai nerazzurri di portare a casa i tre punti.

Lautaro
Massimo Paolone/LaPresse

Rabbia e delusione per Walter Sabatini nel post gara ai microfoni di Sky Sport: “abbiamo perso una partita che non volevamo e non dovevamo perdere. A due minuti dalla fine c’è un fallo evidente su Palacio: poteva essere fuori area, il fallo però c’era anche se non era calcio di rigore. Poi il penalty di Lautaro, un grandissimo giocatore che ha acquisito anche la giusta scaltrezza da veterano. Lui trattiene la gamba, fa un tuffetto se lo vogliamo definire così. Non abbiamo protestato sul fallo di Palacio? Non siamo una squadra di attori ma di gente seria ed educata. Palacio è un professionista, non si mette a fare le sceneggiate in campo. A due minuti dalla fine mi prendo un fallo e la punizione dai 16 metri. Abbiamo concluso là avendola persa, stimo molto Conte ma non mi è piaciuto quando ha delegittimato il nostro gol dicendo che era autogol. L’ho incontrato dopo la partita, mi ha detto che ha parlato del Bologna, un avversario forte e leale quindi non ho altro da aggiungere. Come è giusto che sia nel calcio, chi vince parla e chi perde sta zitto“.