Vittozzi davanti a tutte nella sprint della SesongStart di Sjusjoen, Wierer è terza. Kuehn a sorpresa fra gli uomini

Lisa Vittozzi lascia subito il segno nella sprint femminile della SesongStart di Sjusjoen, in Norvegia, una sorta di prova generale in vista del via della Coppa del mondo che avverrà fra due settimane a Oestersund. La sappadina si è imposta nella sprint femminile a cui hanno partecipato numerose protagoniste del circuito maggiore, sotto una fitta nevicata che ha reso dura la giornata, graze al secondo tempo sugli sci e all’ottima prova dal poligono, che l’ha vista realizzare uno zero.  “Sono soddisfatta per aver cominciato in questa maniera – ha dichiarato Lisa al termine –, la condizione non è certamente quella ideale perchè stiamo ancora rifinendo la preparazione, ma le cose miglioreranno sicuramente nelle prossime settimane. Ci ho dato dentro dall’inizio perchè volevo capire il mio stato di forma e sono contenta”. Alle sue spalle si è piazzata con un distacco di 18″ la norvegese Gun Ingela Andersson, anch’ella precisissima al poligono, terza una positiva Dorotha Wierer a 28″ con un errore commesso nella serie a terra e una prestazione sugli sci in crescendo. Fuori dal podio l’ucraina Semerenko, l’altra norvegese Roiseland e le tedesche Knotten e Preuss. Al via pure Nicole Gontier, ventiduesima 1’42” con due errori nella seconda serie e Federica Sanfilippo, ventonovesima a 2’01″9 con due errori nella prima serie.

La gara maschile è stata vinta a sorpresa dal tedesco Johannes Kühn davanti al norvegese Filip Fjeld Andersen e ai due grandi protagonisti della Coppa del mondo Martin Fourcade e Johannes Boe, rispettivamente rezo e quarto. Sei azzurri presenti, il migliore dei quali è stato Thomas Bprmolini, ventesimo con due errori, seguito da Giuseppe Montello venticinquesimo, Dominik Windisch cinquantaquattresimo, Lukas Hofer cinquantacinquesimo, Daniele Cappellari sessantacinquesimo e Patrick Braunhofer settantatreesimo. Domebica 17 novembre in programma la seconda giornata di competizioni con la disputa delle mass start.

Ordine d’arrivo sprint maschile Sjusjoen (Nor):
1. Johannes Kühn (GER) 25’40.3 (0+1)
2. Filip Fjeld Andersen (NOR) +8.1 (0+0)
3. Martin Fourcade (FRA) +18.9 (0+1)
4. Johannes Thignes Bø (NOR) +23.4 (0+1)
5. Philipp Horn (GER) +24.8 (0+2)
6. Simon Desthieux (FRA) +27.2 (0+1)
7. Adam Vaclavik (CZE) +29.8 (0+1)
8. Arnd Peiffer (GER) +33.0 (2+0)
9. Erik Lesser (GER) +36.2 (0+1)
10. Fabien Claude (FRA) +38.8 (0+3)

20. Thonas Bormolini +1’08.6 (0+2)
25. Giuseppe Montello +1’23.0 (0+1)
54. Dominik Windisch +2’20.0 (3+1)
55. Lukas Hofer +2’20.7 (1+4)
65. Daniele Cappellari +2’36.4 (1+0)
73. Patrick Braunhofer +2’55.6 (1+0)

Ordine d’arrivo sprint femminile Sjusjoen (Nor):
1. Lisa Vittozzi (ITA) 20’49”8 (0+0)
2. Gun Ingela Andersson (SWE) +18.3 (0+0)
3. Dorothea Wierer (ITA) +28.4 (1+0)
4. Vita Semerenko (UKR) +37.4 (0+0)
5. Marte Olsbu Røiseland (NOR) +43.0 (0+2)
6. Karoline Offigstad Knotten +55.4 (0+0)
7. Franziska Preuss (GER) +57.0 (0+1)
8. Ingrid Landmark Tandrevold (NOR) +1’01.5 (0+1)
9. Caroline Colombo (FRA) +1’04.5 (0+0)
10. Eva Puskarcikova (CZE) +1’07.7 (1+0)

22. Nicole Gontier (ITA) +1’42.0 (0+2)
29. Federica Sanfilippo (ITA) +2’01.9 (2+0)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE