AFP/LaPresse

L’atleta azzurra raccoglie la sfida della connazionale, preparandosi al meglio per la prima tappa di Coppa del Mondo a Oestersund

Dorothea Wierer lancia la sfida, Lisa Vittozzi la raccoglie. Se la detentrice della Coppa del mondo femminile ha dimostrato nelle gare di preparazione disputate in Norvegia di essere già a buon punto, altrettanto si può dire della sappadina, seconda nella passata stagione alle spalle della compagna di squadra. Il circuito riprende sabato la propria corsa rispettivamente con le staffette singola e mista sulla pista svedese di Oestersund, e Lisa vuole farsi trovare pronta.

AFP/LaPresse

Siamo stati accolti dal tipico meteo di questa zona – spiega Vittozzile condizioni sono abbastanza buone, anche se nevica, mi sento abbastanza bene e non vedo l’ora di presentarmi in gara. La staffetta sarà un bel test per cominciare, il vero esordio sarà nella sprint di domenica. Conservo dei buoni ricordi di questa località, qui lo scorso mese di marzo durante i Mondiali, feci buone prestazioni come il secondo posto nell’individuale e il terzo nella staffetta mista, tuttavia spero di ottenere qualcosa di più, soprattutto nella stessa sprint che mi lasciò parecchio amaro in bocca. Però mi sento bene, i test che abbiamo fatto nelle scorse settimane in Norvegia hanno dato riscontri soddisfacenti, penso di crescere ulteriormente e soprattutto la forma migliore deve ancora migliorare. Sinceramente non voglio pormi limiti in questa stagione, se non quello di gettare in pista tutto ciò che posso dare in ogni occasione“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE