Arsène Wenger
LaPresse/PA

L’allenatore francese ha sottolineato di non aver parlato con i dirigenti bavaresi, ammettendo comunque di gradire la destinazione

La stampa francese e quella tedesca sono unanimi nell’indicare Arsene Wenger come il candidato principale alla panchina del Bayern Monaco, rimasta vacante dopo l’esonero di Niko Kovac.

AFP/LaPresse

Lo stesso allenatore transalpino è stato interrogato sulla possibilità di trasferirsi in Baviera, ammettendo di non aver parlato con i dirigenti del club campione di Germania: “non ho mai rifiutato di parlare con il Bayern perché ho conosciuto i dirigenti che hanno guidato la squadra per 30 anni. Per ora, non ho parlato con loro e non so se lo faremo“. Al momento la squadra è affidata all’allenatore in seconda Hans-Dieter Flick, assistente di Kovac, che ha guidato ieri Lewandowski e compagni contro l’Olympiacos e lo farà anche sabato nel big match di Bundesliga contro il Borussia Dortmund.