Dino Meneghin

Dino Meneghin emozionato per il ritiro della maglia da parte dell’Olimpia Milano: l’ex cestista ricorda le stagioni passate con la compagine milanese ed ironizza sulle sue schiacciate

Non schiacciavo mai, perchè faceva male ai polsi“, rompe il ghiaccio così Dino Meneghin aprendo la conferenza stampa che precede il ritiro della propria maglia n°11 dell’Olimpia Milano. “Avrò questo onore – spiega Meneghin, 12 scudetti e 7 Coppe dei Campioni in bacheca, tra Varese e Milano – riservato finora a pochi ma sarebbero tanti a meritarlo. Qui a Milano andrebbero ritirati tutti i numeri tra il 5 e il 20, perche’ io a Milano ho vinto 5 scudetti ma, prima di noi, i vari Rubini, Gamba, Bariviera, Riminucci, ne hanno vinti una ventina. Mi sono sentito parte dell’Olimpia al primo scudetto nel 1982: arrivo da Varese, mi rompo il menisco e mi dicono che sono bollito, eppure vinciamo noi. Un rimpianto? Avrei dovuto dare di più nella finale di Coppa Campioni contro Cantù“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE