AFP/LaPresse

Matteo Berrettini fa soffrire Roger Federer portandolo al tie-break nel primo parziale di gioco ma lo svizzero si impone in due set

Matteo Berrettini lotta, ma Roger Federer è di un’altra categoria. Sicuramente un netto miglioramento per il tennista azzurro che, dopo l’esordio da incubo nel quale è stato spazzato via da Novak Djokovic, superata l’emozione della prima volta dà del filo da torcere a Roger Federer. Del resto lo svizzero ha tutto da perdere: una sconfitta, dopo il passo falso contro Thiem, complicherebbe maledettamente il suo girone. Nelle difficoltà viene fuori la classe del 20 volte campione Slam che resiste ad un primo set ostico, vinto al tie-break 7-2 e si impone per 6-3 nel parziale succesivo.