Maratona di Londra
LaPresse/PA

Il numero degli iscritti al momento ha superato le 9000 unità, che conferma la 42,195 chilometri del capoluogo toscano come la seconda più partecipata d’Italia nel 2019

Torna puntuale la Asics Firenze Marathon, domenica 24 novembre. L’edizione numero 36, dopo le innovazioni dell’anno scorso, è quella delle conferme. La gara targata World Athletics Bronze Label mantiene invariato il percorso ad anello, tutto ambientato in città, che tocca i più famosi monumenti e luoghi artistici con l’arrivo in piazza Duomo, sede anche della partenza alle ore 8.30.

Il numero degli iscritti al momento ha superato le 9000 unità (di cui oltre 3000 stranieri) che conferma la 42,195 chilometri del capoluogo toscano come la seconda più partecipata d’Italia nel 2019. Si tratta solo di maratoneti, perché gli organizzatori hanno ribadito la scelta di non far disputare nessun altro tipo di manifestazione su tracciati diversi o ridotti, con l’unica eccezione della gara dedicata ai disabili in handbike, che prenderà il via 3 minuti prima della maratona sullo stesso percorso. In chiave azzurra è annunciata al via Fatna Maraoui (Esercito), argento a squadre nel 2018 agli Europei di Berlino, che a Firenze con il secondo posto del 2016 in 2h30:52 ha sfiorato il personale ottenuto nella stagione precedente a Valencia con 2h30:50. Quest’anno la biellese ha vinto il suo terzo titolo italiano sui 10 chilometri.

Attesa in gara anche un’altra piemontese, l’alessandrina Elisa Stefani (Brancaleone Asti), che in maggio a Praga ha messo a segno un netto progresso con 2h33:36. Favoriti il keniano Asbel Kipsang che nel 2016 a Seul ha corso la sua miglior maratona in 2h07:30 e al femminile l’etiope Dinknesh Mekash Tefera, la più veloce sulla carta, grazie al personale di 2h23:12 siglato a Francoforte nel 2015.
TV – Domenica 24 novembre differita tv su RaiSport dalle ore 14.25 alle 15.00 e poi anche dalle 22.40.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE