Trial, tutto pronto per l’atto conclusivo del Campionato Italiano 2019: programma e classifiche

Conclusivo appuntamento stagionale della serie tricolore. Nel weekend del 5-6 ottobre la grande festa delle due ruote trialistiche con diversi titoli italiani ancora da assegnare

L’incantevole e suggestiva cornice del Santuario di Nostra Signora della Guardia, combinata ad una location di prim’ordine per le due ruote trialistiche rappresentata dal Pro Park di Ceranesi (GE), ospiterà nel fine settimana del 5-6 ottobre prossimi l’atto conclusivo del Campionato Italiano Trial 2019. Per un’effettiva grande festa dell’intero movimento, l’ultimo round stagionale garantirà imprescindibili tematiche d’interesse sul piano sportivo, celebrando contestualmente i Campioni, personaggi e addetti ai lavori che si sono distinti in positivo a livello nazionale ed internazionale. In un percorso studiato con competenza, passione e professionalità dal Motoclub La Guardia, le 12 zone da ripetere per 2 giri sanciranno i definitivi verdetti della stagione 2019.

LA SITUAZIONE IN CAMPIONATO

Giochi ancora aperti nella top class TR1. Tornato alla vittoria a Baceno, Matteo Grattarola (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team) andrà a caccia del nono titolo italiano Outdoor consecutivo, il decimo personale in carriera. Forte di un considerevole vantaggio in classifica, il Campione del Mondo Trial2 2018 dovrà tuttavia fare i conti con gli altri due portabandiera dell’Italia al recente Trial delle Nazioni tenutosi ad Ibiza. Da una parte Luca Petrella, con Beta vincitore della tappa di Paularo e recentemente 2° nella tappa di La Nucìa del Mondiale Trial2, dall’altra il vice-Campione europeo 2019 Gianluca Tournour, con il Team SPEA GasGas Italia NILS a caccia del primo successo stagionale nella serie tricolore. Da non sottovalutare i propositi ambiziosi dei giovani Andrea Riva (Team TRRS Italia) e Lorenzo Gandola (Vertigo), così come di abituali protagonisti dell’Italiano Trial del calibro di Pietro Petrangeli (Sherco), Filippo Locca (Beta Team Locca), Francesco Iolitta (TRRS) e Giacomo Saleri (Beta).

Situazione apertissima nella cadetta TR2. Sergio Piardi (Beta Team Locca) conduce a quota 88, ma con la vittoria di Baceno Manuel Copetti (Team TRRS Italia) si è rifatto sotto a sole 5 lunghezze. Potenzialmente ancora in corsa per il titolo anche Luca Corvi (Team SPEA GasGas Italia NILS), distanziato di 17 punti dalla vetta. La TR3 presenta un confronto-a-tre per il titolo con il figlio d’arte Matteo Bosis, portacolori del Team TRRS Italia, che si presenterà da capo-classifica seguito a 1 e 5 punti rispettivamente da Michele Ruga (Scorpa) e dal compagno di squadra Andrea Gabutti (Team TRRS Italia). Altrettanto incerta la TR3 125 dei giovanissimi da 14 a 21 anni di età con Valentino Feltrin (GasGas) e Cristian Bassi (Beta) separati da 1 solo punto dopo 5 combattutissimi round.

La TR3 Open proietta al comando Marco Andreoli (Vertigo) il quale può annoverare un tesoretto di 9 punti da difendere rispetto a Giovanni Pizzini (Beta) e Paolo Lazzaroni (TRRS). Giochi chiusi nella TR4 con Michael Vignaroli su Beta effettivo mattatore di una categoria che accoglie sempre un gran numero di partecipanti al via. Volge al termine anche l’inaugurale stagione della E-Trial espressamente riservata alle moto elettriche con Edoardo Verdari, schierato dal Future Trial Team ed ai comandi della Electric Motion, primatista a quota 97 punti seguito nella generale dai compagni di squadra Gian Paolo Concina (88), Francesco Vignola (75) e da Alessandro Delfino (39).

Nella graduatoria Femminile la Campionessa italiana in carica Alex Brancati (Beta) è pronta a fare gli onori di casa a Ceranesi, onorando al meglio una stagione 2019 di conferme. La diciottenne vittoriosa della Coppa del Mondo Trial2 Women 2018 ha inanellato 5 vittorie su 5 gare, determinata a far sua la sesta affermazione di fila con i giochi-campionato ormai archiviati complice il forfait della sua più diretta inseguitrice Martina Gallieni (Team TRRS Italia), fuori gioco per via della recente frattura della clavicola destra. Occasione di ben figurare pertanto per Emanuela Spadoni (GasGas) e Jasmine Rosina Conti (GasGas), impegnate a tempo pieno nella serie tricolore per tutto l’arco del 2019.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30965 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery