djokovic
afp/LaPresse

Novak Djokovic torna in campo a Tokyo e sembra essersi ripreso dal problema alla spalla che gli è costato il ritiro dagli US Open: il tennista serbo sorpreso dalle sue capacità di recupero

Lo avevamo lasciato dolorante e scuro in volto agli US Open, causa di un problema alla spalla che gli era costato il ritiro. Lo abbiamo ritrovato a Tokyo, capace di liquidare in due set Popyrin, apparendo in buona forma.

Del suo stesso recupero si è sorpreso anche Novak Djokovic che in conferenza stampa ha spiegato: “ritirarmi a New York è stato molto difficile, dopodiché ho deciso di creare un piano di recupero che potesse permettermi di recuperare e ritornare in campo il prima possibile. Devo ammettere che per me è una sorpresa essere già in grado di tornare in campo questa settimana. Mi sono allenato molto intensamente e la spalla non mi ha dato problemi, quindi sono felice e motivato di essere qui. È importante che durante il recupero da un infortunio ci siano grandi professionisti e persone che ti aiutino a superare la cosa dal punto di vista mentale. Io percepisco gli infortuni come un riflesso di ciò che mi accade a livello mentale. Devo fare attenzione perché il processo di recupero non è finito, devo ancora rafforzare alcuni muscoli ed evitare sforzi inutili che possano farmi ricadere”.