Eccessi e bagordi, clamorosi retroscena svelati da Roberto Carlos: “al Real Madrid guai se ci toglievano vino e birra a tavola”

LaPresse/Reuters

L’ex terzino brasiliano ha raccontato clamorosi retroscena relativi al suo passato nel Real Madrid, ammettendo di aver commesso molte stupidaggini

La ‘vida loca’, così si potrebbe definire la parentesi di Roberto Carlos al Real Madrid. Undici anni di successi ed… eccessi, raccontati dal brasiliano nel corso di un’intervista rilasciata alla tv portoghese Canal 11.

roberto carlosVino e birra non potevano mai mancare sulla tavola dei giocatori, anche prima di partite importanti. Era quello il modo per concentrarsi, e guai se qualche allenatore provava a cancellare queste abitudini: “quando c’era Vanderlei Luxemburgo in panchina, prima delle partite eravamo abituati a concentrarci bevendo birra e vino. Sul tavolo c’erano sempre due bottiglie, e sia io che Ronaldo dicevamo all’allenatore: ‘Professore, qui la gente ha le proprie abitudini, togliere le bottiglie dal tavolo prima di cena creerebbe dei problemi’. E lui che ha fatto? Ha tolto prima la birra e poi il vino. È durato tre mesi. Il mondo del calcio è piccolo, e le notizie arrivano alla dirigenza. Camacho? È venuto nello spogliatoio, tutto serio e forte del suo passato storico nel Real Madrid. Ci ha detto: ‘Domattina voglio tutti qui alle 7’, ma noi eravamo abituati ad allenarci alle 10.30. Abbiamo cercato di fargli cambiare idea, ma alla fine è durato dieci giorni”.

Ronaldo Luís Nazário de Lima

LaPresse/Fabio Ferrari

Roberto Carlos ha poi raccontato altri sorprendenti retroscena: “oggi mi chiedo come sia possibile che abbiamo fatto così tante stupidaggini. Quando finivano le partite era tutta una questione di aerei privati. Ci incontravamo nel terminal di Barajas e Beckham andava non so dove, Figo da un’altra parte, Zidane da un’altra ancora e stessa storia per me, Ronaldo e così via. Il problema è che ci saremmo dovuti allenare due giorni dopo. Pregavo che le partite fossero il sabato per andare a vedere la Formula 1 la domenica. Voli privati ovunque, una follia. Ronald0? Ci siamo incontrati nel ’93, da allora sono sempre stato in stanza con lui. In vita mia ho dormito più volte con Ronaldo che con mia moglie“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30950 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery