Qualificazioni Mondiali – In Iran si scrive la storia: stadio aperto alle donne, 5mila posti riservati alle tifose

Donne Iran STR / AFP

Donne ammesse allo stadio: domani in Iran si scrive la storia nel match di qualificazione Mondiale contro la Cambogia

Giovedì la storia dell’Iran verrà scritta all’Azadi Stadium“, scrive un tifoso sui social. Nulla di più vero, dopo tante battaglie e la morte di Sahar Khodayari, uccisasi dandosi fuoco in segno di protesta, l’Iran ha ceduto ed è pronto ad abbattere un importate muro.

E’ servito l’intervento della FIFa, con Infantino che ha minacciato l’Iran di esclusione dalle qualificazioni Mondiali, ma adesso le donne hanno il loro pizzico di libertà: il gentil sesso potrà fare il suo accesso allo stadio per la sfida di qualificazione ai Mondiali contro la Cambogia per la prima volta in 40 anni.

Su una capienza di 100 mila posti, 5000 saranno risercati esclusivamente alle donne nello stadio di Teheran.  “La presenza delle donne allo stadio è il primo successo nella loro lotta alla discriminazione“, ha twittato la politica iraniana Shahrbanoo Amani. E’ stato immediatamente boom di vendite online, ma per il momento si tratta di un caso unico: l’ammissione delle donne allo stadio è esclusivamente per la parita di qualificazione ai Mondiali, per quanto riguarda il campionato e la Champions asiatica non si è ancora smosso nulla. “Dobbiamo pensare un passo alla volta, il primo step è stato fatto e gli altri seguiranno“, ha affermato la vicepresidente dell’Iran per le donne e la famiglia, Masoumeh Ebtekar.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35762 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery