matteo rizzo
AFP/LaPresse

Il giovane talento delle Fiamme Azzurre incappa in una giornata storta e chiude il primo segmento della seconda tappa di Grand Prix con 70.12 punti

Si è chiusa nella notte italiana la prima giornata di Skate Canada, la seconda tappa stagionale di ISU Grand Prix di scena al Price Center di Kelowna. Per l’Italia sul ghiaccio Matteo Rizzo (Fiamme Azzurre), classificatosi al nono posto dopo il corto a seguito di un primo segmento complicato, e che tornerà comunque in gara questa notte nel libero per provare ad operare una grande rimonta e a chiudere nella top five.

Un programma corto, quello di Matteo, valutato con un punteggio di 70.12 (31.59 di valutazione tecnica, 39.53 per le components; -1 di deduzione), ben al di sotto degli oltre 87.76 punti dello Shanghai Trophy, ultima uscita del talento azzurro in preparazione al circuito internazionale. Decisivi un quadruplo toeloop corto di rotazione e la caduta sul triplo lutz in apertura di combinazione. Un esordio complesso ma che deve ancora vivere la sua seconda metà.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE