D'Aversa
Claudio Martinelli/LaPresse

Il Parma vince sul Torino grazie alla rete di Inglese: la rivelazione di D’Aversa nel post gara è sorprendente

Serata amara ieri per il Torino: i granata hanno ceduto per 3-2 al Parma nel posticipo della sesta giornata di Serie A. Una sconfitta determinata dal gol all’87’ di Inglese, a rete dopo pochissimi minuti dal suo ingresso in campo. Inglese? Stanotte aveva 39.3 di febbre, oggi ha chiesto di essere comunque in panchina ed è risultato decisivo per la vittoria finale. Spesso e volentieri ci fossilizziamo sul gol nel giudizio di un attaccante, per me anche col Sassuolo aveva giocato una grande partita“, le parole di D’Aversa dopo la vittoria.

D'Aversa
Claudio Martinelli/LaPresse

Sono contento anche per Cornelius, purtroppo l’allenatore non può metterli tutti in campo: poi sta al giocatore farsi trovare pronto e far parlare il campo. Kulusevski fa 13-14 km in ogni partita, puo’ diventare un giocatore importante migliorando nel gesto tecnico. Sulla prima rete evidenti le colpe di un distratto Gagliolo, sostituito dopo l’intervallo. Sui cross difendiamo a zona, Riccardo si fa distrarre dal giocatore fuori area e perde il riferimento. Una giornata storta puo’ capitare, sugli errori ci si lavora ma a me interessa l’atteggiamento. Abbiamo creato moltissimo, nonostante ciò abbiamo messo a rischio il bottino pieno. I ragazzi sono però stati bravissimi nel crederci sino alla fine“, ha concluso il tecnico gialloblu ai microfoni di Sky Sport.

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE