piacenza modena volley

Una Modena Volley bella e cinica si impone 3-0 su una combattiva Piacenza

Un PalaBanca soldout accoglie la seconda giornata di Superlega tra la Leo Shoes Modena di Giani e la Gas Sales Piacenza. La Leo Shoes parte con la diagonale Christenson-Zaytsev, in banda ci sono Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Holt-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Piacenza parte con Cavanna-Nelli, in banda Kooy-Berger, Stankovic-Krsmanovic al centro con Scanferla libero.

piacenza modena volleySi inizia ed è subito grande Modena con Zaytsev al servizio e Anderson a muro, 8-6 e avanti la squadra di Giani. Non molla nulla Piacenza che va sull’11-11 e poi mette la freccia, 11-13. Resta avanti Piacenza che con un tocco di seconda di Cavanna va sul 15-19 poi 17-22. Bednorz e Zaytsev guidano la rimonta gialloblù, 23-23 e set apertissimo con un . Uno straordinario ace di Benji Bednorz chiude il parziale a favore dei gialli, 26-24 e 1-0. Il secondo set inizia nel segno di Anderson che serve in modo straordinario, il muro di Modena tocca tantissimi palloni e Christenson trova perfettamente i suoi avanti, 10-4. Resta avanti Modena che va sul 16-12, Piacenza è in partita e viene spinta da un pubblico caldissimo. Anderson sciorina un grandissimo volley, 22-16 e Modena va. E’ ancora Bednorz a chiudere il parziale, questa volta con una diagonale strettissima, 25-21 e 2-0. Il terzo set vede Modena scappare subito, 10-4 con un sideout perfetto e contrattacco incisivo. Resta altissimo il livello di Zaytsev e compagni che chiudono il parziale 25-18 e il match 3-0.

Andrea Giani (Leo Shoes Modena): “Siamo ancora distanti dal gioco che ho in mente, non siamo fluidi come vorrei, abbiamo un discreto sideout, ma dobbiamo fare di più, serve tempo e dobbiamo costruire la nostra identità. La Supercoppa? È un appuntamento importante, ma siamo all’inizio della stagione, dobbiamo ancora costruire qualcosa di solido a livello di gioco e i trofei decisivi sono alla fine dell’anno, ma noi vogliamo vincere, è quello che deve sempre fare Modena, in tutti i match e in tutte le competizioni”.

Salvatore Rossini (Leo Shoes Modena): “Il primo set è stato decisivo, siamo stati bravi a rimontare e li c’è stata la chiave di volta del match, siamo stati uniti e non abbiamo mai mollato una palla. Loro avevano le potenzialità per farci male, noi siamo stati sempre sul pezzo. Il nuovo sistema di ricezione? Abbiamo grandi giocatori e sfruttiamo le loro caratteristiche, io ho buone sensazioni. La supercoppa? Dovremo lavorare alla grande in questa settimana, vogliamo fare bene, vogliamo vincere”.

Daniele Mazzone (Leo Shoes Modena): “E’ stata una bella partita con un grande recupero nel primo set, loro si sono dimostrati un’ottima squadra, ma siamo stati bravi a restare sempre nel match. Personalmente devo ancora lavorare ancora tanto a muro e in battuta. La Supercoppa? Sarà difficile e giocheremo contro squadre di altissimo livello, penso che tutte e quattro le compagini abbiano le stesse chance di vincere, noi ci metteremo tutto, vogliamo portare a Modena il trofeo”.