Campionati Europei Len di nuoto
Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

La nuotatrice italiana ha presentato il suo libro, raccontando se stessa e svelando anche qualche proprio difetto

Campionessa in acqua e nella vita, valori importanti e testa sulle spalle, concentrata sui prossimi obiettivi da raggiungere. Simona Quadarella sa ciò che vuole, confermandolo nel corso della presentazione del suo libro “Il mio spazio blu“, edito da Rizzoli.

AFP/LaPresse

L’azzurra ha parlato di sè e dei motivi che l’hanno spinta a scrivere questo volume: “nel nuoto penso poco ai dettagli e il mio allenatore si arrabbia, ma io sono così, sono impulsiva. Mi hanno aiutato gli anni del liceo, dove dovevo dividermi fra i libri e la piscina. Tanti sacrifici, qualche uscita serale in meno e tanta determinazione. Devo dire grazie al mio staff, alla mia famiglia, che mi supporta in tutto. Non posso dimenticare le alzatacce alle 5 del mattino per essere presente agli allenamenti. Il libro? Con Lorenza Bernardi, coautrice del volume, abbiamo voluto spiegare come lo sport sia capace di racchiudere i veri valori della vita, la strada maestra“.